I “Se dovessi inventare…”

Ha scritto Alessia Niccolucci, il

Se dovessi inventare
un dono da fare
al futuro del mondo,
evocherei odori
vaporosi e brillanti
colori
perché i suoni son qui
e poi solo ai sapori
mi fermerei,
inebriandolo
delle spezie di vita
Sono solo parole
con poca onestà
ma contengono il senso
vitale
della realtà
Tessendo sospiri
mi sento vivente
portando valori
divento credente
in quei teneri occhi
che possiedono il dono
di cogliere il succo
della vita di un uomo.
Sono orfani loro
della gioia infinita
alcuni son soli
sul cammino di vita.
Queste mie chiacchierette
io le dedico a loro,
lasciandogli un filo
che inzuccheri d’oro
lo sconforto
oltraggiante
dell’essenza vissuta
suggestione mortale,
se si solca la vita.
Questa mia filastrocca
favoletta da niente,
rimarrà cosa sciocca
per chi è intelligente
Se al bivio ti trovi
fra i valori perduti
con un passo rinnovi
i pensieri svenduti.
Se ti senti da solo,
nell’assenza quaggiù
non temere figliolo,
non sei solo tu.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (Ancora nessun voto)
Loading...

Ti piace? Condividi!

Alessia Niccolucci Sono una scrittrice e un'insegnante
Scrivo romanzi, poesie, articoli da sempre e insegno a Roma. Ma considero la mia casa la Toscana da dove provengo. Vorrei dire di più ma è già tutto sul mio sito.
Seguimi su Facebook Twitter Google+ RSS e-mail